Scarica GRATIS Menù di Natale

Seguici sui Social

Il Cibo dell’Uomo

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Il Cibo dell'uomo
Il Cibo dell'Uomo
Il libro scritto dal
Dottor Franco Berrino

Acquista il libro

Il Cibo della Gratitudine

Il Cibo della gratitdine
Guida alla cucina MacroMediterranea
Il libro scritto con il contributo del
Dottor Franco Berrino

Acquista il libro

Random Post
Search
  • Home
  • Legumi
  • Carciofi ripieni su crema di batata rossa e carota
Search

Carciofi ripieni su crema di batata rossa e carota

Print Friendly, PDF & Email

INGREDIENTI

Per i carciofi

  • 4 carciofi
  • 1 panetto di tempeh di ceci
  • 1 carota
  • Una ventina di capperi
  • 1 spicchio d’aglio
  • Pangrattato integrale qb
  • Acidulato di umeboshi qb
  • Tamari qb
  • Succo di limone qb
  • Sale marino integrale qb
  • Olio evo qb

Per la crema

  • Mezza batata rossa
  • 1 carota
  • 2 spicchi d’aglio
  • Olio evo qb
  • Acidulato di umeboshi
  • Prezzemolo fresco

 

PROCEDIMENTO

Sbricioliamo il tempeh e teniamolo da parte.
Tagliamo le 2 carote a rondelle e spadelliamole in olio evo per qualche minuto con uno spicchio d’aglio grattugiato aggiungendo acqua se occorre. Saliamo. Teniamo da parte la metà delle carote cotte.
A quelle ancora in padella aggiungiamo il tempeh e facciamo andare per qualche altro minuto.

Frulliamo con il frullatore ad immersione regolando di tamari e acidulato di umeboshi . Versiamo il composto in una terrina e uniamo il pangrattato e i capperi precedentemente dissalati. Mescoliamo fino a raggiungere la giusta consistenza. Teniamo da parte.

Mondiamo i carciofi e li tuffiamo in acqua con limone uno ad uno durante la sbucciatura, per evitare che anneriscano. Finito di mondarli, li strizziamo, li saliamo dentro e fuori e li riempiamo con il composto preparato prima. Concludiamo con del pangrattato sul top.

Mettiamo a cuocere in una piccola casseruola con acqua (almeno 2 dita) e olio evo, coprendo con un coperchio. Facciamo in modo che i carciofi rimangano sempre in piedi, cioè che non si rovescino per evitare che il ripieno esca. A cottura ultimata, con delicatezza, prendiamo i carciofi e li mettiamo capovolti in padella antiaderente con poco olio evo in modo che si formi una crosticina sopra.

Tagliamo la batata a tocchetti e la spadelliamo con olio evo e due spicchi d’aglio finché si ammorbidisce. Poi la uniamo alle carote che avevamo tenuto da parte amalgamiamo e frulliamo a crema regolando di acidulato di umeboshi che rende la crema molto appetitosa.

Disponiamo nel piatto la crema a spirale, sistemiamo nel mezzo un carciofo e spolveriamo con prezzemolo fresco tagliato al coltello. Serviamo caldo.


Ricetta scritta da Rossella Curti


Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Cucina Macro-Mediterranea.

In questo blog:
- Tutti gli ingredienti sono da coltivazione biologica, non industrialmente raffinati.
- Gli oli sono ottenuti mediante spremitura a freddo.
- Il sale è marino integrale.
- Le bevande vegetali e le confetture di frutta sono senza zuccheri aggiunti.
- Il pane è a lievitazione naturale.
- Le farine o le semole sono da grani antichi.
- Se si usa vino, è senza solfiti aggiunti.