Scarica GRATIS Menù di Natale

Seguici sui Social

Il Cibo dell’Uomo

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Il Cibo dell'uomo
Il Cibo dell'Uomo
Il libro scritto dal
Dottor Franco Berrino

Acquista il libro

Il Cibo della Gratitudine

Il Cibo della gratitdine
Guida alla cucina MacroMediterranea
Il libro scritto con il contributo del
Dottor Franco Berrino

Acquista il libro

Random Post
Search
Search

Mujaddara con burghul

Print Friendly, PDF & Email

Stasera voglio condividere la nostra cena etnica: mujaddara con burghul, una ricetta siriana.

Saporito, sano e sfizioso questo piatto mi ha conquistata!

INGREDIENTI per 3 persone

  • Una tazza di lenticchie
  • Mezza tazza di burghul integrale
  • Una cipolla dorata bella grande
  • 2-3 foglie di alloro
  • 10 mandorle tostate
  • Olio evo qb
  • Sale marino integrale qb

PROCEDIMENTO

Mondiamo, tagliamo a rondelle la cipolla e la mettiamo a caramellare in olio evo, senza farla bruciare, finché non raggiunge la giusta doratura.
Nel frattempo mettiamo le lenticchie già lavate a cuocere per assorbimento, con il doppio del loro volume di acqua. Aggiungiamo le foglie di alloro in cottura.
Quando le lenticchie saranno quasi completamente ammorbidite aggiungiamo il burghul e poco sale e proseguiamo la cottura fino a far ammorbidire anche quest’ultimo. Se la quantità d’acqua non fosse sufficiente a completare la cottura del burghul aggiungiamo poca acqua calda alla volta.
A cottura ultimata l’acqua dovrà risultare completamente assorbita.
Sistemiamo in un piatto da portata, copriamo con le cipolle caramellate e decoriamo con le mandorle tostate e precedentemente spezzate al coltello.


Ricetta scritta da Rossella Curti


Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Cucina Macro-Mediterranea.

In questo blog:
- Tutti gli ingredienti sono da coltivazione biologica, non industrialmente raffinati.
- Gli oli sono ottenuti mediante spremitura a freddo.
- Il sale è marino integrale.
- Le bevande vegetali e le confetture di frutta sono senza zuccheri aggiunti.
- Il pane è a lievitazione naturale.
- Le farine o le semole sono da grani antichi.
- Se si usa vino, è senza solfiti aggiunti.