Seguici sui Social

Il Cibo dell’Uomo

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Il Cibo dell'uomo
Il Cibo dell'Uomo
Il libro scritto dal
Dottor Franco Berrino

Acquista il libro

Il Cibo della Gratitudine

Il Cibo della gratitdine
Guida alla cucina MacroMediterranea
Il libro scritto con il contributo del
Dottor Franco Berrino

Acquista il libro

Random Post
Search
Search

Pangirelle dolci

Print Friendly, PDF & Email

Ingredienti

  • 200 gr di farina tipo 2
  • 100 gr di farina integrale
  • Un pizzico di sale
  • 150 gr bevanda di soia
  • 100 gr di pasta madre o 4 gr. di pasta madre essiccata
  • 20 gr cacao amaro
  • 4 datteri o albicocche secche
  • 40 gr di olio evo

 

Procedimento

Sciogliamo la pasta madre nella bevanda di soia dove precedentemente abbiamo frullato i datteri o albicocche secche.

In una ciotola mettiamo le nostre farine, il sale e mescoliamo. Al centro incorporiamo l’olio e la pasta madre sciolta nella bevanda di soia. Iniziamo ad impastare il tutto formando un bel panetto elastico ma non appiccicoso. Dividiamo in due ed aggiungiamo ad un panetto il cacao amaro, se vogliamo semplificare l’operazione basta scioglierlo in poca acqua e poi unirlo. Aggiungiamo la bevanda di soia se occorre.

Lasciamo lievitare fino al raddoppio (per me sono state necessarie circa due ore).

A questo punto prendiamo il panetto chiaro e lo stendiamo tra due fogli di carta forno e formiamo un bel rettangolo, facciamo la stessa cosa col panetto al cacao.

Sul rettangolo bianco spennelliamo con poca acqua e mettiamo sopra il rettangolo al cacao. Aggiustiamo il tutto col mattarello.

Adesso formiamo un cilindro partendo dalla parte più lunga. Tagliamo di circa 3 cm ogni panino e lasciamo lievitare finchè saranno belli gonfi (un’altra oretta circa).

Cuociamo a vapore per 25 minuti le nostre pangirelle adagiandole sopra la carta forno.

Sono adatti alle colazioni dei bambini, da portare a scuola o per le merende pomeridiane, riempiti magari con una crema di nocciole e cacao, o anche una composta di frutta fatta in casa senza zucchero.

Variante:

Possiamo anche stendere il tutto a forma di disco, incidere facendo una croce e di nuovo un’altra croce formando così dei triangoli e avvolgendoli formeremo dei cornetti 😊


Ricetta scritta da Alessia Galatolo


Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Cucina Macro-Mediterranea.

In questo blog:
- Tutti gli ingredienti sono da coltivazione biologica, non industrialmente raffinati.
- Gli oli sono ottenuti mediante spremitura a freddo.
- Il sale è marino integrale.
- Le bevande vegetali e le confetture di frutta sono senza zuccheri aggiunti.
- Il pane è a lievitazione naturale.
- Le farine o le semole sono da grani antichi.
- Se si usa vino, è senza solfiti aggiunti.