Seguici sui Social

Il Cibo dell’Uomo

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Il Cibo dell'uomo
Il Cibo dell'Uomo
Il libro scritto dal
Dottor Franco Berrino

Acquista il libro

Il Cibo della Gratitudine

Il Cibo della gratitdine
Guida alla cucina MacroMediterranea
Il libro scritto con il contributo del
Dottor Franco Berrino

Acquista il libro

Iscriviti al gruppo e Scarica GRATIS Menù di Natale

Random Post
Search
Search

Biscotti rustici al cioccolato

Print Friendly, PDF & Email

C’è un valore quasi affettivo che mi lega ai biscotti del dottor Berrino, quelli a base di avena, mela, uvetta e mandorle, perché sono i primi biscotti che ho preparato quando mi sono avvicinata a questo nuovo modo di concepire l’alimentazione. Ed è proprio sulla scia dei biscotti del dottor Berrino che ho realizzato i miei “biscotti rustici al cioccolato”. Oltre all’avena, all’uvetta e alle mandorle, questi biscotti sono arricchiti con le nocciole, una pera grattugiata, il miglio e il cioccolato fondente. Una vera prelibatezza per le nostre colazioni salutari!

Ingredienti per circa 18 biscotti

  • 70 g di avena in fiocchi
  • 50 g di miglio decorticato
  • 50 g di uvetta
  • 40 g di farina di farro integrale
  • 25 g di mandorle
  • 25 g di nocciole
  • 1 pera (da grattugiare)
  • 20 g di Cioccolato fondente (da commercio equo e solidale)
  • 1 cucchiaio di cacao amaro in polvere (da commercio equo e solidale)

Cominciamo mettendo in ammollo l’uvetta e i fiocchi di avena.

Laviamo bene il miglio, diverse volte con acqua corrente (diversamente, risulterà amaro) e cuociamo con acqua rinnovata in quantità pari al triplo del suo, per assorbimento per 20-25 minuti.

Nel frattempo tritiamo le mandorle e le nocciole con l’uvetta.

Una volta cotto il miglio, spegniamo la fiamma e spezzettiamo il cioccolato fondente direttamente in pentola nella quale abbiamo cotto il miglio; mescoliamo finché il cioccolato non sarà ben sciolto e amalgamato a tutto il miglio.

A questo punto prepariamo l’impasto per i biscotti, unendo tutti gli ingredienti: in una ciotola versiamo i fiocchi di avena e l’uvetta (precedentemente strizzati), le mandorle e le nocciole tritate, il miglio, il cacao amaro, una pera grattugiata e la farina di farro.

Per quanto riguarda la quantità di farina, possiamo aggiungerne quanto basta per raggiungere un composto abbastanza compatto.

Prima di dare forma ai biscotti, accendiamo il forno, preriscaldandolo a 180°C.

Con un cucchiaio preleviamo un po’ di impasto e formiamo delle palline, adagiamo sulla teglia da forno e schiacciamo le palline, dando la forma di un disco.

Inforniamo a 180°C per circa 20-30 minuti (dipende da forno a forno), con  modalità ventilata, facendo cuocere gli ultimi 10 minuti con apertura del forno a “spiffero”, avendo cura, cioè, di inserire un cucchiaio di legno tra l’apertura del forno, in modo tale che dalla fessura possa uscire il vapore e far diventare più croccanti i nostri biscotti.

Ottimi a colazione, accompagnati da un buon tè kukicha 🙂


Ricetta scritta da Lara Pagliara


Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Cucina-Consapevole.it.

In questo blog:
- Tutti gli ingredienti sono da coltivazione biologica, non industrialmente raffinati.
- Gli oli sono ottenuti mediante spremitura a freddo.
- Il sale è marino integrale.
- Le bevande vegetali e le confetture di frutta sono senza zuccheri aggiunti.
- Il pane è a lievitazione naturale.
- Le farine o le semole sono da grani antichi.
- Se si usa vino, è senza solfiti aggiunti.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com