Scarica GRATIS Menù di Natale

Seguici sui Social

Il Cibo dell’Uomo

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Il Cibo dell'uomo
Il Cibo dell'Uomo
Il libro scritto dal
Dottor Franco Berrino

Acquista il libro

Il Cibo della Gratitudine

Il Cibo della gratitdine
Guida alla cucina MacroMediterranea
Il libro scritto con il contributo del
Dottor Franco Berrino

Acquista il libro

Random Post
Search
Search

Le mie virtù del primo maggio

Print Friendly, PDF & Email

Qui in Abruzzo (soprattutto nel teramano da dove io provengo), è tradizione preparare le virtù per il primo maggio. Si tratta di un piatto molto ricco e lavorato, ma gustosissimo e saziante.

Si usava tra le popolazioni rurali, al cambio di stagione, vuotare la dispensa di tutti gli avanzi, quindi verdure di tutti i tipi, legumi freschi e secchi, pasta di vari formati, pezzetti di carne o cotenna di maiale. Io ho evitato la carne 😉😊🙏🏻 e al suo posto ho inserito i funghi shiitake che, con il loro gusto rotondo e delicato e con la loro consistenza morbida ma non “liscia”, la sostituiscono egregiamente. Il risultato è davvero strabiliante, saporitissimo …. un piatto unico da leccarsi letteralmente i baffi!!!

Gli ingredienti non sono volutamente pesati, perché si presuppone che vengano utilizzati gli avanzi della dispensa. Chiaramente questa è una ricetta dei tempi in cui non c’era l’abbondanza che c’è ora. Oggi, che le proteine abbondano nei nostri piatti, avremo l’accortezza di non esagerare con i legumi… anche per non avere effetto mal di pancia…

Quindi partiamo.

Ingredienti

LEGUMI SECCHI:
(senza esagerare con le quantità)

  • Fagioli borlotti
  • Fagioli azuki
  • Fagioli mung verdi
  • Ceci
  • alga kombu

LEGUMI FRESCHI:
(senza esagerare con le quantità)

  • Piselli
  • Fave

ALTRO

  • Broccoli
  • Spinaci
  • Rape
  • 10 gr di funghi shiitake secchi
  • Carote
  • Sedano
  • Prezzemolo
  • Cipolla
  • Porro
  • Aglio
  • Pasta secca di vari tipi.
  • Tagliatelline fresche
  • Sale marino integrale
  • Olio evo
  • Peperoncino piccante (facoltativo)

Procedimento

Iniziamo la sera prima mettendo in ammollo separatamente i legumi secchi, tranne i mung che non ne hanno bisogno. Mettiamo un pezzettino (piccolo piccolo) di alga kombu per ogni ciotolina (io ho usato dei bicchieri)

I ceci in realtà andrebbero ammollati per 24 ore. Quindi, possiamo organizzarci di conseguenza. ricordando di cambiare l’acqua ogni 8 ore circa.

Al mattino, cuociamo separatamente i vari legumi e li teniamo da parte.

Mettiamo in ammollo i funghi per un oretta e intanto mondiamo le varie verdure e le scottiamo per qualche minuto in acqua salata, e sempre separatamente, le ripassiamo in padella con aglio e olio evo. Regoliamo di sale.

Teniamo da parte

In una padella dal fondo spesso mettiamo a scaldare in olio evo la carota, il porro, la cipolla, tutto tagliato a rondelle sottili e uno spicchio d’aglio intero spellato.

Trifoliamo i funghi ormai ammorbiditi e fatti a pezzetti con olio aglio e prezzemolo, regoliamo di sale e li uniamo al nituke di carote, cipolle porri e aglio.

Poi uniamo i legumi e facciamo mantecare.

Mettiamo a scaldare l’acqua in varie pentole che ci servirà a cuocere i vari tipi di pasta.

Spezzetttiamo le verdure cotte precedentemente e uniamole ai legumi e per chi lo desidera inseriamo il piccante, continuando la cottura per qualche minuto e poi tenendo in caldo con coperchio.

Una volta cotti separatamente i vari tipi di pasta li scoliamo e uniamo anche quelli alle verdure e ai legumi e lasciamo riposare con coperchio per una decina di minuti.

Serviamo caldo con gratitudine.


Ricetta scritta da Rossella Curti


Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Cucina-Consapevole.it.

In questo blog:
- Tutti gli ingredienti sono da coltivazione biologica, non industrialmente raffinati.
- Gli oli sono ottenuti mediante spremitura a freddo.
- Il sale è marino integrale.
- Le bevande vegetali e le confetture di frutta sono senza zuccheri aggiunti.
- Il pane è a lievitazione naturale.
- Le farine o le semole sono da grani antichi.
- Se si usa vino, è senza solfiti aggiunti.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com