Seguici sui Social

Il Cibo dell’Uomo

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Il Cibo dell'uomo
Il Cibo dell'Uomo
Il libro scritto dal
Dottor Franco Berrino

Acquista il libro

Il Cibo della Gratitudine

Il Cibo della gratitdine
Guida alla cucina MacroMediterranea
Il libro scritto con il contributo del
Dottor Franco Berrino

Acquista il libro

Iscriviti al gruppo e Scarica GRATIS Menù di Natale

Random Post
Search
  • Home
  • Legumi
  • Cestini salati con purea di fave e verdure
Search

Cestini salati con purea di fave e verdure

Print Friendly, PDF & Email
AIUTATECI A SOSTENERCI!
Se acquistate qualche ingrediente sul sito Macrolibrarsi, vi saremmo grati se inseriste il codice partner 6246 (fase 4 del vostro carrello), ricambiando la condivisione gratuita di ricette e informazioni. Potrete aiutarci a sostenere le spese del blog.
Grazie!


Siete alla ricerca di idee per un aperitivo tra amici o un antipasto? Questi cestini croccanti, con ripieno di verdure e purea di fave sono perfetti, facili da preparare e buonissimi! Io li ho farciti con verdure prettamente estive, ma si possono replicare (e sicuramente lo farò) anche in autunno/inverno, con zucca, broccoli, cavoli e tanta altra buona verdura, a seconda della stagionalità.
Ingredienti per 16 cestini
  • 200 g di farina di farro integrale
  • 50 g di semola Senatore Cappelli
  • 50 g di olio extravergine d’oliva
  • 90 g di acqua
  • 5 g di sale marino integrale
Ingredienti per il ripieno
  • 80 g di fave secche
  • Mezzo peperone rosso
  • Mezzo peperone giallo
  • 1 zucchina
  • 1 carota
  • Mezza cipolla rossa
  • Prezzemolo q.b.
  • 1 spicchio d’aglio
  • Sale marino integrale q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Pepe q.b.
  • 10 noci
Procedimento
Preparare i cestini è molto semplice: basta unire tutti gli ingredienti e impastare, fino a formare un panetto sodo e omogeneo.
Mettiamo in ammollo le fave secche per 12 ore. Dopo l’ammollo possiamo decidere di cuocere le fave nel brodo vegetale, per renderle più saporite, oppure semplicemente in acqua. Io uso il granulare vegetale (auto prodotto) per preparare il brodo vegetale nel quale, di solito, cuocio i legumi.
Facciamo cuocere le fave per 60-90 minuti (saranno pronte quando cominceranno a sfaldarsi).
Mondiamo le verdure, tagliamole a dadini, tranne la cipolla che taglieremo a strisce sottilissime. Scaldiamo una padella con un po’ di olio evo e uno spicchio d’aglio, quindi aggiungiamo le verdure e lasciamole cuocere per 10 minuti. Aggiungiamo un pizzico di sale a fine cottura.
Quando le fave saranno cotte, aggiungiamo un pizzico di sale, prezzemolo e pepe, quindi frulliamole con un frullatore ad immersione, fino ad ottenere una purea liscia.
Accendiamo il forno in modalità ventilata, a 170° e nel frattempo diamo la forma ai cestini: stendiamo la pasta con un mattarello, alta 3-4 millimetri. Con l’aiuto di uno stampo o un coppapasta, formiamo dei cerchi, adagiamoli in una teglia per muffin e inforniamo per 15 minuti.
A questo punto possiamo farcire i nostri cestini.
Cominciamo mettendo le verdure sulla base; con l’aiuto di una sac a poche guarniamo con ciuffi di purea di fave e completiamo con una spolverata di noci tritate grossolanamente.
I vostri ospiti resteranno sorpresi dalla bontà di questi cestini!


Ricetta scritta da Lara Pagliara


Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Cucina-Consapevole.it.


In questo blog:
- Tutti gli ingredienti sono da coltivazione biologica, non industrialmente raffinati.
- Gli oli sono ottenuti mediante spremitura a freddo
- Il sale è marino integrale
- Le bevande vegetali e le confetture di frutta sono senza zucchero
- Il pane è a lievitazione naturale
- Le farine o le semole sono da grani antichi

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com