Scarica GRATIS Menù di Natale

Seguici sui Social

Il Cibo dell’Uomo

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Il Cibo dell'uomo
Il Cibo dell'Uomo
Il libro scritto dal
Dottor Franco Berrino

Acquista il libro

Il Cibo della Gratitudine

Il Cibo della gratitdine
Guida alla cucina MacroMediterranea
Il libro scritto con il contributo del
Dottor Franco Berrino

Acquista il libro

Random Post
Search
Search

Budino di miglio bruno integrale

Print Friendly, PDF & Email

Colazione estiva o dessert ? A te la scelta! Tra i pasti della giornata prediligo la colazione e mi piace variare. Ho quindi sperimentato questo dolcetto “consapevole” che, nelle calde mattine d’estate, mangiato freddo è rinfrescante, nutriente, salutare e saziante. Può benissimo anche diventare un dessert a fine pranzo.

Ingredienti

  • Farina di miglio bruno integrale
  • Acqua q.b
  • sale marino integrale un pizzico
  • kuzu q.b.
  • mandorle tostate 3-4
  • nocciole tostate 3-4
  • malto d’orzo 1 cucchiaino (sciroppo di riso per la versione senza glutine)
  • gocce di cioccolato extra-fondente q.b.

Procedimento

Sperimentando molto in cucina  spesso vado “ad occhio” e nella realizzazione di questo piatto non ho usato la bilancia: solo l’occhio e il “sentimento”.

Mettiamo la farina in un pentolino e aggiungiamo acqua in modo che si sciolga bene. Aggiungiamo anche un pizzico di sale.

Poniamo il tutto sul piano cottura e mescoliamo come se stessimo cucinando una crema pasticciera. Il composto comincerà ad addensarsi dopo 5-6 minuti, ma facciamo cuocere piano piano per circa 20 minuti e ogni tanto mescoliamo bene.

Osserviamo la densità del composto e se ci sembra troppo denso aggiungiamo un poco di acqua. Prima di spegnere (5 minuti o poco più) sciogliamo un tocchetto di zuku in un dito di acqua fredda e aggiungiamolo alla crema facendo cuocere fino a fine cottura.

Dovremo ottenere una crema densa ma non compattissima e che possiamo girare con il cucchiaio o la frusta.

Possiamo distribuire la crema in formine di ceramica e, dopo avere atteso la raffreddatura, lo riponiamo in frigo per il completo rassodamento e raffreddamento.

Al momento del consumo capovolgiamo la formina, versiamo sopra il budino un cucchiaino di malto d’orzo per l’effetto caramello e dare un sapore leggermente dolce (questo budino non è dolce), cospargiamo di nocciole e mandorle tritate e qualche goccia di cioccolato extra-fondente. Slurp!


Ricetta scritta da Marina Ventura


Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Cucina-Consapevole.it.

In questo blog:
- Tutti gli ingredienti sono da coltivazione biologica, non industrialmente raffinati.
- Gli oli sono ottenuti mediante spremitura a freddo.
- Il sale è marino integrale.
- Le bevande vegetali e le confetture di frutta sono senza zuccheri aggiunti.
- Il pane è a lievitazione naturale.
- Le farine o le semole sono da grani antichi.
- Se si usa vino, è senza solfiti aggiunti.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com