Scarica GRATIS Menù di Natale

Seguici sui Social

Il Cibo dell’Uomo

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Il Cibo dell'uomo
Il Cibo dell'Uomo
Il libro scritto dal
Dottor Franco Berrino

Acquista il libro

Il Cibo della Gratitudine

Il Cibo della gratitdine
Guida alla cucina MacroMediterranea
Il libro scritto con il contributo del
Dottor Franco Berrino

Acquista il libro

Random Post
Search
Search

Crostata carruba, amasake e mandorle

Print Friendly, PDF & Email

Ingredienti

Per la frolla

  • 230 grammi di farina di grani antichi
  • 25 grammi di farina di polpa di carruba
  • 1/2 cucchiaino di cannella
  • 1/2 cucchiaino di vaniglia
  • 7 grammi di polvere lievitante con cremor tartaro
  • un pizzico di sale marino integrale
  • 50 gr di olio extra vergine
  • succo di mela q.b.

Per la crema

  • 70 grammi di farina di riso integrale (meglio se macinata al momento in un mulino casalingo)
  • 280 grammi di bevanda di mandorle (meglio se autoprodotta e comunque senza zuccheri aggiunti)
  • un pizzico di sale marino integrale
  • 200  grammi di amasake di riso integrale
  • 3-4 cucchiai di crema di mandorle 100%
  • vaniglia
  • frutta fresca a piacere

Procedimento

Per preparare la frolla, mescoliamo insieme gli ingredienti secchi, aggiungiamo quindi l’olio ed il succo di mela fino ad avere un impasto morbido. Lasciamo riposare in frigo.

Nel frattempo prepariamo la crema di riso. Portiamo a leggero bollore il latte di mandorle con un pizzico di sale e un pizzico di vaniglia, aggiungiamo la farina di riso a pioggia e lasciamo cuocere su fiamma al minimo (meglio se con spargifiamma) per circa 10 minuti.

Lasciamola raffreddare. Una volta fredda aggiungiamo l’amasake e qualche cucchiaio di crema di mandorle.

Attenzione a dosare amasake e crema di mandorle, sia per la consistenza che dovrà essere quella di una crema pasticcera, sia per dosare la dolcezza secondo il proprio gusto personale.

Cuociamo la frolla con cottura alla cieca a 180°C per circa 30 minuti.

Una volta fredda, aggiungiamo la crema e frutta fresca a piacere.

D’estate possiamo decorare appunto la torta con frutta fresca, altrimenti potremo cuocere una mela e una pera con del kuzu e aggiungere la purea di frutta alla crema di riso e amasake.


Ricetta scritta da Rosa Pietroluongo


Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Cucina-Consapevole.it.

In questo blog:
- Tutti gli ingredienti sono da coltivazione biologica, non industrialmente raffinati.
- Gli oli sono ottenuti mediante spremitura a freddo.
- Il sale è marino integrale.
- Le bevande vegetali e le confetture di frutta sono senza zuccheri aggiunti.
- Il pane è a lievitazione naturale.
- Le farine o le semole sono da grani antichi.
- Se si usa vino, è senza solfiti aggiunti.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com