Seguici sui Social

Il Cibo dell’Uomo

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Il Cibo dell'uomo
Il Cibo dell'Uomo
Il libro scritto dal
Dottor Franco Berrino

Acquista il libro

Il Cibo della Gratitudine

Il Cibo della gratitdine
Guida alla cucina MacroMediterranea
Il libro scritto con il contributo del
Dottor Franco Berrino

Acquista il libro

Iscriviti al gruppo e Scarica GRATIS Menù di Natale

Random Post
Search
  • Home
  • Dolci
  • Crostata con crema alle fragole e ciliegie
Search

Crostata con crema alle fragole e ciliegie

Print Friendly, PDF & Email

Mangiare i prodotti che ogni stagione offre, in un certo senso ci porta ad assaporare tutti i gusti e a sentire i profumi di quella stagione stessa. Quando addenti la prima fragola della stagione, ti tornano in mente i profumi dell’estate e riesci quasi a sentire il calore del sole. Che senso ha mangiare le fragole a Natale o le melanzane a gennaio? Tra le altre cose, mangiare frutta e verdura di stagione significa consumare in modo etico e rispettoso dell’ambiente.

Ingredienti per una tortiera del diametro di 28 cm

  • 150 g di farina tipo 2
  • 150 g di farina di avena integrale
  • 100 g di bevanda vegetale (io ho usato bevanda alle mandorle, senza zuccheri aggiunti)
  • 60 g di olio evo
  • 1 dattero (il mio era da 20 g)
  • Scorza grattugiata di un limone non trattato
  • Polvere lievitante con cremor tartaro (oppure mezzo cucchiaino di bicarbonato e succo di mezzo limone)
  • Semi di mezza bacca di vaniglia
  • Un pizzico di sale marino integrale

Per la crema

  • 150 g di fragole
  • 30 g di farina di avena integrale
  • 150 g di bevanda alle mandorle
  • 15 g di uvetta
  • 150 g di nocciole

Per farcire e decorare

  • 100 g di fragole
  • 50 g di ciliegie
  • Cocco grattugiato q.b.

Procedimento

Iniziamo preparando la frolla: in un frullatore mettiamo il dattero tagliato a pezzetti, la bevanda vegetale e l’olio, quindi frulliamo finché il dattero non sarà tritato finemente.

In una ciotola mescoliamo le farine, la polvere lievitante, la scorza grattugiata di limone, la vaniglia e un pizzico di sale.

Cominciamo a versare i liquidi, poco per volta, nella ciotola contenente gli ingredienti secchi e impastiamo fino ad ottenere un panetto sodo e liscio. Lasciamo riposare la frolla per un’ora in frigorifero.

Nel frattempo prepariamo la crema. Mettiamo in ammollo l’uvetta per almeno mezz’ora.

Dopo aver lavato le fragole, tagliamole a pezzetti e mettiamole in un pentolino su fiamma bassa.
Facciamo cuocere per una decina di minuti, giusto il tempo che si sfaldino e comincino a rilasciare acqua.

Quando saranno pronte, frulliamole con un frullatore ad immersione, insieme all’uvetta, precedentemente strizzata.

A questo punto, in un pentolino uniamo la bevanda di mandorle con la farina d’avena e mescoliamo energicamente con una frusta. Trasferiamo il pentolino sui fornelli, quindi cominciamo a scaldare il composto, aggiungendo un pizzico di sale e continuando a mescolare energicamente con la frusta, per evitare che si formino grumi.

Quando arriverà a bollore, abbassiamo la fiamma e lasciamo cuocere per 15 minuti, mescolando di tanto in tanto affinché la crema non si attacchi sul fondo della pentola.

Mentre la crema si addensa, frulliamo le nocciole in un robot da cucina alla massima velocità. Devono ridursi in crema.

Trascorsi i 15 minuti di cottura della crema, spegniamo la fiamma, uniamo le fragole e l’uvetta frullate, aggiungiamo la crema di nocciole e mescoliamo per bene, facendo amalgamare il tutto (volendo possiamo frullare il composto con un frullatore ad immersione).

Stendiamo la pasta frolla con un mattarello su di un piano leggermente infarinato.
Trasferiamo nella tortiera, bucherelliamo il fondo della frolla con una forchetta e farciamo con la crema alle fragole e nocciole, fragole e ciliegie fresche.

Inforniamo in forno ventilato a 180°C per 30 minuti.

Lasciamo raffreddare e gustiamo questa buonissima crostata! 🤤🤤😍


Ricetta scritta da Lara Pagliara


Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Cucina-Consapevole.it.

In questo blog:
- Tutti gli ingredienti sono da coltivazione biologica, non industrialmente raffinati.
- Gli oli sono ottenuti mediante spremitura a freddo.
- Il sale è marino integrale.
- Le bevande vegetali e le confetture di frutta sono senza zuccheri aggiunti.
- Il pane è a lievitazione naturale.
- Le farine o le semole sono da grani antichi.
- Se si usa vino, è senza solfiti aggiunti.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com