Scarica GRATIS Menù di Natale

Seguici sui Social

Il Cibo dell’Uomo

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Il Cibo dell'uomo
Il Cibo dell'Uomo
Il libro scritto dal
Dottor Franco Berrino

Acquista il libro

Il Cibo della Gratitudine

Il Cibo della gratitdine
Guida alla cucina MacroMediterranea
Il libro scritto con il contributo del
Dottor Franco Berrino

Acquista il libro

Random Post
Search
Search

Involtini di verza

Print Friendly, PDF & Email

Ingredienti

  • 1 cavolo verza
  • 400 gr di riso integrale
  • sale marino integrale
  • olio evo
  • curcuma in polvere
  • cumino essiccato

Procedimento

Laviamo la verza togliendo un po’ lo stelo centrale e le foglie esterne.

Portiamo ad ebollizione una pentola di acqua salata e inseriamo un po’ alla volta le foglie. Lasciamo sbollentare finché la foglia diventa lievemente morbida. Procediamo un po’ alla volta fino ad esaurimento.

In un’altra pentola mettiamo a cuocere il riso integrale per assorbimento rapporto riso:acqua 1:2 con sale, olio, curcuma e cumino q.b..

Non lasciamo raffreddare il riso altrimenti non riusciamo a lavorarlo bene.

 

 

 

 

 

 

 

 

Stendiamo le foglie sul tavolo e mettiamo un cucchiaio di riso a seconda della grandezza della foglia. Chiudiamo ogni foglia e mettiamo in una teglia, io ho preferito una pirofila in ceramica leggermente oleata.

Spargiamo su del pan grattato integrale ed un altro po’ di olio.

Inforniamo a 180 gradi per 15-20 minuti (dipende dalla potenza del forno).

Attenzione a non farli bruciare!

Il piatto è pronto per essere servito caldo oppure freddo!

Buon appetito!


Ricetta scritta da Emanuela Bove


Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Cucina-Consapevole.it.

In questo blog:
- Tutti gli ingredienti sono da coltivazione biologica, non industrialmente raffinati.
- Gli oli sono ottenuti mediante spremitura a freddo.
- Il sale è marino integrale.
- Le bevande vegetali e le confetture di frutta sono senza zuccheri aggiunti.
- Il pane è a lievitazione naturale.
- Le farine o le semole sono da grani antichi.
- Se si usa vino, è senza solfiti aggiunti.

Sono una mamma, lavoratrice e amante della vita. Adoro il buon cibo ma con consapevolezza ed in salute. Mi alleno in plaestra e gioco tanto con le mie figlie. Ricordo sempre a tutti... Siamo quello che mangiamo!

WP2FB Auto Publish Powered By : XYZScripts.com