AIUTATECI A SOSTENERCI!
Se acquistate qualche ingrediente sul sito Macrolibrarsi, vi saremmo grati se inseriste il codice partner 6246 (fase 4 del vostro carrello), ricambiando la condivisione gratuita di ricette e informazioni. Potrete aiutarci a sostenere le spese del blog.
Grazie!

Print Friendly, PDF & Email

Un dolce gustoso senza zuccheri aggiunti, senza glutine, senza latticini, che utilizza la dolcezza dei cachi. Aggiungeremo i grassi della frutta secca oleosa…
Un’ottima merenda piena di energia.

Ingredienti per una pirofila da cm 20×30 circa o una tortiera rotonda diametro di 26- 28

  • 6 cachi maturi (ca 1100 – 1200 gr)
  • 400 gr di farina di grano saraceno
  • 40 gr circa di farina di riso integrale
  • 150 gr di frutta secca oleosa a piacere (mandorle, nocciole, noci, pistacchi…)
  • 50 gr di frutta secca zuccherina a piacere (fichi, albicocche, prugne, datteri…). Ricordiamo di non esagerare con il sapore dolce!!!
  • un pizzico di sale marino  integrale
  • spezie in polvere a piacere (io ho utilizzato cannella, noce moscata e fava di tonka)
  • due cucchiaini di cacao amaro in polvere
  • buccia grattugiata di limone o arancia
  • due bustine di polvere lievitante con cremor tartaro (non è un lievito)

Procedimento

Accendiamo il forno a 180°C in modalità statica

Togliamo il picciolo ai cachi e frulliamoli con tutta la buccia fino ad ottenere una consistenza cremosa.

In una bacinella mettiamo la farina di grano saraceno, i semi oleosi e la frutta secca tagliuzzati grossolanamente a coltello, il sale, le spezie, il cacao, la scorza di agrume e la polvere lievitante. Quindi,  mescoliamo bene.

Aggiungiamo il frullato di cachi e amalgamiamo il tutto. Aggiungiamo  un po’ di farina di riso integrale sino ad ottenere un composto non troppo liquido ma ancora morbido. Versiamolo  nella forma rivestita di carta forno. Possiamo decorare la superficie con fettine di mela o altra frutta a piacere.

Inforniamo a 180°C per circa 50 minuti.

Questa è la versione gluten free, ma possiamo realizzarla anche con una farina integrale o semintegrale  di grani antichi. Possiamo variare a piacere la frutta oleosa e quella essiccata, come le spezie (proviamo ad aggiungere un cucchiaino di semi di anice verde se ci piace!), più o meno cacao.

Il risultato sarà ogni volta diverso ma sempre ottimo.

 

 


Ricetta scritta da Valeria Valeria


Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Cucina-Consapevole.it.


In questo blog:
- Tutti gli ingredienti sono da coltivazione biologica, non industrialmente raffinati.
- Gli oli sono ottenuti mediante spremitura a freddo
- Il sale è marino integrale
- Le bevande vegetali e le confetture di frutta sono senza zucchero
- Il pane è a lievitazione naturale
- Le farine o le semole sono da grani antichi