Scarica GRATIS Menù di Natale

Seguici sui Social

Il Cibo dell’Uomo

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Il Cibo dell'uomo
Il Cibo dell'Uomo
Il libro scritto dal
Dottor Franco Berrino

Acquista il libro

Il Cibo della Gratitudine

Il Cibo della gratitdine
Guida alla cucina MacroMediterranea
Il libro scritto con il contributo del
Dottor Franco Berrino

Acquista il libro

Random Post
Search
  • Home
  • Dolci
  • Voglia di frittelle? Dolci e senza zucchero!!
Search

Voglia di frittelle? Dolci e senza zucchero!!

Print Friendly, PDF & Email

Chi dice che la frittura faccia male? Magari non tutti i giorni, ma ogni tanto (anche ogni settimana) ci sta. Come ci ricorda la Dottoressa Anna Villarini, biologa nutrizionista dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, “la frittura,  se si seguono certe regole, non va demonizzata“.

Quello che importante è come si frigge, a cominciare dalla materia prima. Quindi, importante è soprattutto l’olio: che sia un olio spremuto al freddo, non deodorato e che regga le alte temperature.

Olio evo va benissimo. Oppure un olio di girasole, ma purché sia alto oleico. Il comune olio di girasole non è adatto né alle fritture né alle cotture al forno. Spesso neppure alla cottura in genere.

Vediamo allora come preparare queste frittelle.

Ingredienti

  • 200 gr di farina di riso integrale
  • 1 mela grattugiata
  • cannella qb
  • mirin (circa 1 cucchiaio). Il mirin è un liquore di riso che potete trovare nei negozi di alimenti biologici. Se non lo avete, potete ometterlo. Eventualmente, sostituite con un po’ di vaniglia in polvere (chiaramente quella nera, non la polvere chimica bianca)
  • pizzico di sale marino integrale qb
  • scorza di limone e un po’ di succo
  • 1 cucchiaino di arrow-root (oppure, se non lo avete, amido di mais, purché sia biologico)
  • olio evo per friggere
  • pistacchio per decorare

Procedimento

Amalgamate tutti gli ingredienti. Dovreste ottenere un impasto non duro. Diversamente (qualora la mela non fosse abbastanza succosa), potete aggiungere un po’ di acqua.

Preparate quindi delle quenelle e immergetele in olio caldo per la frittura ad immersione (tempura). Fate asciugare su un foglio di carta assorbente. Decorate con pistacchio tritato. Potete preparare anche una crema con crema di nocciole 100% e malto di riso (2:1), allungato con un po’ di acqua per raggiungere la consistenza cremosa.

Buon appetito!

 


Ricetta scritta da Silvia Petruzzelli


Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Cucina-Consapevole.it.

In questo blog:
- Tutti gli ingredienti sono da coltivazione biologica, non industrialmente raffinati.
- Gli oli sono ottenuti mediante spremitura a freddo.
- Il sale è marino integrale.
- Le bevande vegetali e le confetture di frutta sono senza zuccheri aggiunti.
- Il pane è a lievitazione naturale.
- Le farine o le semole sono da grani antichi.
- Se si usa vino, è senza solfiti aggiunti.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com